homeSANA ALIMENTAZIONE NATALIZIA

Sana Alimentazione Natalizia

Infermiere a Varese regola la corretta aliementazione del paziente durante le feste.

 

Durante le Feste di Natale è usuale incontrarsi, farsi gli auguri, scambiarsi doni ma soprattutto stare in compagnia per mangiare e bere. I pranzi e le cene natalizie infatti iniziano sin da metà dicembre e si protraggono per circa un mese.

Il consiglio che ci sentiamo di darvi non è quello di restare a dieta o mangiare come avete fatto fino adesso, ma di concedervi qualche peccato di gola nel modo più corretto possibile.

IlTuoInfermiere.it ti spiega innanzitutto che il trucco per passare queste festività con meno danni possibili al fisico è il bere. Bere bene ci aiuterà a stare meglio. Evitare tutte le bibite gassate e dolci, quelle di tipo industriale per intenderci. Acqua, se lontano dai pasti ancora meglio, te verde zenzero e limone è l’ideale per aiutare la digestione.

Certamente un buon bicchiere di vino durante il pasto non ucciderà nessuno, tantomeno il brindisi con lo spumante, ricordarsi che l’eccesso di ogni alimento o bevanda può arrecare un danno al nostro organismo. Per quanto riguarda l’acqua da bere è consigliabile una oligominerale a basso residuo fisso che per chi è sovrappeso va bevuta nella quantità di almeno mezzo litro mezz’ora prima del pranzo o della cena in modo da distendere le pareti dello stomaco e far sì che lo stimolo della fame si attenui.

Un’altra importate considerazione sta nell’utilizzo delle materie prime; i cibi che prepariamo saranno tanto più digeribili quanto più saranno freschi, biologici e sani. Gli alimenti biologici sono infatti privi di pesticidi e il loro processo di preparazione ha regole più rigide da seguire.

I fritti sono sconsigliati, ma i cibi fritti sono più buoni da gustare; uno strappo alla regola lo si può fare se ci si attiene a piccoli particolare durante la frittura. La prima cosa da sapere è che non tutto l’olio per friggere è della stessa qualità. Ci sono oli di semi, per esempio quello di arachidi, che riesce a reggere temperature più alte e friggere meglio rispetto al altri tipi di olio. Durante la frittura infatti si forma una sostanza tossica per il nostro organismo l’ACRILAMIDE che si forma dalla cottura degli amidacei ad alte temperature. Per evitare o ridurre drasticamente la formazione di questa tossina basta un rametto di rosmarino immerso nell’olio prima di portarlo a temperatura. Il rosmarino darà anche un certo aroma al fritto e vi consentirà di meglio digerire il fritto che avrete lasciato riposare in carta paglia assorbente.

La Pressione arteriosa tende ad alzarsi durante pasti abbondanti e spropositati come quelli delle feste. L’utilizzo del sale da cucina è vietato assolutamente. Molto meglio sono le spezie che consigliamo di utilizzare per insaporire i cibi della vostra tavola. Ricordate che le verdure crude non devono mai mancare in quanto compensano la parte acida dell’alimentazione tradizionale, migliorando la peristalsi intestinale e garantendo un miglior transito e sgombero del vostro intestino.

Fare sport e muoversi è la regola principe dello star bene, non deve mancare durante le festività. Il bel tempo ci permette di fare passeggiate, di utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto e muoversi aiuta tutta la circolazione. Dopo pranzo o cena fare due passi è importantissimo per non bloccare la nostra digestione.

Infine parlerei dei dolci, cibo da evitare ma tra panettone e pandoro come si fa? Scegliete quello artigianale, che contiene meno conservanti di quelli industriali. Diffidate da quelli che trovate ai supermercati, il vostro pasticcere di fiducia potrà consigliarvi. Ma se preferite fatevelo in casa, preparate dei dolci caserecci, con prodotti di prima qualità. Il croccante alle mandorle, ad esempio, potrebbe essere un tipo di dolce facile e veloce da preparare, utilizzando mandorle, zucchero, limone e zenzero. Buone Feste a tutti

Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.