Cosa è il DIABETE

 

Il diabete rappresenta uno stato di alterato metabolismo caratterizzato da un aumento degli zuccheri nel sangue chiamato iperglicemia. Il diabete si classifica in due gruppi principali:

Diabete tipo 1 dove vi è una carenza di insulina autoprodotta 

Diabete tip 2 nel quale la presenza di insulina è normale ma non riesce a controllare i livelli glicemici nel sangue

 

Diabete tipo 1 (insulinodipendente):

In questo tipo di diabete vi è una affezione delle insule pancreatiche e la forma più grave colpisce giovani, ma talora anche adulti, in cui l'insulina in circolo è praticamente assente. E' necessaria l'insulina esogena (iniettata attraverso puntura sottocute) per ovviare allo stato catabolico, prevenire la chetosi e abbassare i livelli glicemici. Esiste anche una forma meno grave dove è presente insulina in circolo, ma non sufficiente a stabilizzare i livelli glicemici, colpisce gli adulti e può essere gestita con dei farmaci antiglicemizzanti per via orale e talvolta anche con la sola dieta.

Diabete tipo 2 (NON insulinodipendente):

questo tipo di diabete è presente soprattutto negli adulti ma talora colpisce anche i bambini, L'obesità sembra giocare un ruolo determinante in questo tipo di diabete, conseguenza di un eccessivo

apporto calorico. Con la dieta e riduzione dei carboidrati e trigliceridi si ha un ritorno ai normali livelli glicemici e mantenerli è il principale obiettivo da raggiungere monitorando sempre i volori.

 

Come mi accorgo di avere il diabete?

La sete, la poliuria, parestesie e astenia sono manifestazioni di iperglicemia e sono frequenti nei due tipi di diabete. L'enuresi notturna potrebbe indicare l'insorgenza del diabete nei bambini; analogarmente il prurito vulvare e le vaginiti sono frequenti disturbi iniziali delle donne adulte con iperglicemia e glicosuria dovute al deficit sia assoluto che relativo di insulina.

Il diabete deve essere sospettato nei soggetti obesi, in quelli con una anamnesi familiare positiva per il diabete e negli uomini in cui compaia impotenza sessuale.

Nel diabete di tipo 1 di solito il paziente giovane presenta un evidente dimagrimento nelle forme più gravi; nei pazienti obesi invece può presentarsi una forma lieve caratterizzata da neuropatie o sintomi nascosti non rilevabili.

Nel diabete di tipo 2 i segni compaiono quando la malattia diventa cronica e possono interessare gli occhi (difetti visivi da controllare), il cuore per la circolazione periferica (piedi freddi dovuti a vasculopatia ostruttiva), i nervi ovvero aspetti generali della neuropatia periferica di tipo sensoriale con riduzione della sensibilità vibratoria, dolorifica e termica specie alle estremità infermiori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.