homeCOME GESTIRE LA TERAPIA ANTICOAGULANTE A DOMICILIO

Come gestire la terapia anticoagulante a domicilio

Esame del sangue di controllo per tempo di Quick: INR e PT a domicilio.

Una delle maggiori richieste che vengono effettuate attraverso il portale www.iltuoinfermiere.it è rappresentata dall' 'esecuzione dei prelievi ematici a domicilio.
La comodità di poter effettuare un esame senza dover affrontare iter burocratici o code agli sportelli, diventa un servizio che sta prendendo sempre.piu piede sopratutto tra le persone anziane, che evitano fastidiosi spostamenti, o nei più giovani, che così facendo possono affrontare poi gli impegni lavorativi senza i ritardi causati dalle lunghe  code nei servizi pubblici.
Ì prelievi effettuati vengono consegnati in strutture convenzionate con il sistema sanitario in questo modo l'utente pagherà esclusivamente la.prestazione infermieristica e la quota ticket qualora non ne fosse esente.
Così facendo il referto viene garantito in tempi molto brevi via mail, Whatsapp o telefonica.

Uno degli esami maggiormente richiesti è il tempo di Quick, rappresentato dall' INR (International Normalized Ratio) e dal PT (tasso di protrombina), ovvero l' indice della coagulabilita del sangue utilizzato per monitorare l'efficacia della terapia anticoagulante orale. 
Il ruolo dell' Infermiere di Famiglia non è  solo di tipo prestazionale, nella presa in carico globale dell'assistito svolge ruolo predominante anche quello dell'informazione.
Generalmente i pazienti in trattamento anticoagulante sono seguiti da specifici centri (TAO) che si preoccupano di fornire il protocollo terapeutico ad ogni controllo INR e a dare tutte le informazioni utili.
Esistono però una serie di domande che più frequentemente vengono sottoposte all'infermiere che esegue il prelievo a domicilio alle quali è  possibile dare delle risposte senza deviare la persona al centro TAO.

assumo Coumadin/Sintrom: devo stare a digiuno prima del controllo dell'INR?
NO, il digiuno non occorre, è  utile invece non assumere la terapia anticoagulante prima dell'esecuzione del prelievo, in questo modo e possibile variare la dose del farmaco il giorno stesso dell'esame.

devo seguire una dieta particolare?
Come per ogni patologia (ma anche nella persona sana), l'indicazione è  quella dj seguire un regime alimentare sano ed equilibrato mantenendo costante anche l'apporto di frutta e verdura. Sovente sentiamo che le verdure, contenendo alti dose di vit. K, non devono essere assunte ma non è  esatto. La verdura fa bene e va assunta, spetterà poi al medico trovare la dose di farmaco anticoagulante adatta a mantenere un intervallo terapeutico (INR) corretto. 

• i nuovi farmaci anticoagulanti?
L' interferenza del cibo sui nuovi farmaci non rappresenta in problema, l' importante è seguire i suggerimenti del medico sui giusti orari di somministrazione.
Vanno evitati assolutamente i "fai da te" e affidarsi a fonti non attendibili.

Il Tuo Infermiere, così come il medico di famiglia (MMG) sono a disposizione per ogni dubbio o chiarimento.

Guarda anche:

ECG a domicilio in pochi minuti a Varese e Como
ECG a domicilio in pochi minuti a Varese e Como
Il Tuo Infermiere su MILLIONAIRE
Il Tuo Infermiere su MILLIONAIRE

Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.